2016

2015. If wanna comment this past year in a few words I’d say that was the year of great changes and new friendships. The long-awaited end of high school, moving to Milan, the start of the university and my job that day after day, for five years now, is helping my growth. Talking about my friends I’m so lucky to have met people who don’t live with me daily but who are always present despite the distance or commitments. It was also the year of the greatest opportunities, improvised travels and follies that were mostly (thankfully) the right choices. My job has given me so much satisfactions. First of all I never thought to be able to call it a real job and now it seems reality . I’m so lucky to be able to work with some of my favorite brands and especially with teams that are teaching me a lot making me do experiences that I never expected to live. Last but not least, the biggest thanks goes to all of you because without your support I couldn’t do any of that. What to ask for this 2016? To make me happy in both personal life and my job, just as 2015 did, reserving some surprises that I have realized that they are always around the corner. Cheers and happy new year everyone!

2015. Se volessi commentarlo in poche parole direi che è stato l’anno dei grandi cambiamenti e delle nuove amicizie. La tanto attesa fine del liceo, il trasferimento a Milano, l’inizio dell’università ed il lavoro che giorno dopo giorno, da cinque anni a questa parte, mi sta aiutando a crescere. Per quanto riguarda gli amici sono stata fortunata ad aver incontrato persone che non vivono con me il quotidiano ma che sanno sempre essere presenti nonostante la distanza o gli impegni. E’ stato anche l’anno delle occasioni colte al volo, dei viaggi improvvisati e delle pazzie che nella maggior parte dei casi si sono rivelate (fortunatamente) le scelte giuste. Il lavoro mi ha dato soddisfazioni enormi. Innanzitutto mai avrei pensato di poterlo chiamare lavoro ed ora a quanto pare è una realtà vera e propria. Ho la fortuna di collaborare con alcuni dei miei brand preferiti e soprattutto con team che mi stanno insegnando molto facendomi fare esperienze che mai mi sarei aspettata di vivere. Last but not least, il ringraziamento più grande va a tutti voi, perchè senza il vostro supporto non riuscirei a fare nulla di tutto ciò. Cosa chiedere a questo 2016? Di rendermi felice sia nella vita personale che in quella lavorativa, proprio come ha fatto il 2015, riservandomi delle sorprese che ormai ho capito che sono sempre dietro l’angolo. Cheers e buon anno a tutti!

Advertisements

4 responses

  1. Sei giovanissima e nonostante il successo che stai avendo sei una ragazzina comune che si diverte sempre con gli amici tra feste e viaggi! È la tua chiave del successo 🙂 Leggerti fa sempre piacere. Buon anno Larissa 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: